Un cliente l’altro giorno mi ha detto che affida tutte le sue cartucce toner vuote ad una cooperativa incaricata dal Comune che ritira tutto “a gratis” SENZA rilasciare il Formulario (*).

(*) – Il Formulario è quel documento intestato al cliente che comprova che i suoi rifiuti sono stati gestiti correttamente.

Accidenti. Bella storia. E’ veramente difficile spiegare alle Aziende che la responsabilità ricadrebbe su di loro.

Di che responsabilità sto parlando?

Della responsabilità della non-conformità alla legge.

Ricordo che la legge è chiara:

Non è possibile trattare Toner e Cartucce esauste derivanti da stampe professionali d’ufficio come rifiuti urbani. Ne ho parlato in questo articolo qui che ti invito a leggere.

Non è corretto quindi smaltire cartucce toner assimilandole ai rifiuti urbani.

Vanno smaltiti tramite aziende autorizzate.

Io l’ho detto a questo cliente. Ma non mi crede.

Giustamente, aggiungo io.

Se il Comune mi dice che devo affidarmi a questa Cooperativa per lo smaltimento, perché devo mettere in dubbio che sia corretto?

Il Comune di Brescia è una fonte certamente molto attendibile e infatti conferma, seppure in ritardo, tutto quello che nel mio piccolo sto cercando di dire da molto tempo.

Qui la comunicazione che ha diramato a Gennaio 2020:

Concludo infine che la via più semplice è comunque quella di affidarsi al mio servizio di Smaltimento “ZEROOneri” che ti libera da oneri e sanzioni.

Nella sezione contati trovi i miei riferimenti per attivare subito il servizio.